Menu Chiudi

Giocare alle slot nel 2018 in Italia

giocare alle slot

Oggi voglio scrivere un’ articolo sulle slot machines in Italia.

Giocare alle slot, per molte persone è una cosa normalissima. Per convincersi basta solamente fare qualche vincita ogni tanto e si diventa subito ottimisti, ogni volta che giochiamo. Ci vuole veramente poco ad iniziare a giocare alle slot. Si va in tabacchino a fare una commissione, ricarica o comprare le sigarette…o semplicemente al bar a prendere un caffè, e i soldi del resto decidiamo di buttarli per fare due tiri a una slot. Se ci va male abbiamo perso due euro. Invece se abbiamo un po’ di fortuna, ci portiamo a casa qualche soldino in più, e va benissimo. Finché si vince!

Il gioco dà alle persone una specie di adrenalina. Mi è successo molte volte di sentirmelo dire! Per qualche motivo, stare davanti a una slot e continuare a far girare i rulli fa sentire bene, essendoci di mezzo i soldi. Con dieci euro giocati si possono ritirare cento o anche di più. Ovviamente chi è un giocatore serio, non gioca mai solo dieci euro. Mi è successo di vedere gente rovinarsi completamente. Si giocavano centinaia di euro in una sera, e se andava male, dopo qualche giorno li rivedevi di nuovo giocare alle slot. Magari i soldi che giocavano, non erano nemmeno più loro. Gente che appena prendeva lo stipendio, andava subito a giocare alle slot, magari con la speranza di recuperare le ultime perdite…

Da qui il termine di “ludopatia” o semplicemente gioco d’azzardo patologico.

Viene definito tale quando la persona che ci gioca, non ha più il controllo. E’ sempre alla ricerca delle stesse emozioni, e per farlo gioca in modo più pesante e frequente. Sfugge ai propri problemi della vita rifugiandosi di fronte a una macchinetta e non è in grado di gestire il denaro. Gioca soldi che non dovrebbe, e se va male se li fa pure prestare da parenti o amici. Una persona ludopatica, è difficile che ammetta di esserlo.

Mi succedeva di giocare anche a me, anche spesso a volte. Sono partito provando come tutti gli altri. Giocavo quelle monete che avevo nel portafogli che potevo “rischiare” e vincere qualcosa. A volte ho vinto anche cinquanta euro con solo due euro ma diciamo che era solo fortuna. Piano piano però, uscivo il sabato sera, bevevo quelle due birre e poi iniziavo a cambiare quei venti euro per giocare alle slot. Iniziava a piacermi. A volte vincevo, a volte perdevo, però chi gioca sa che è così che funziona. Iniziai pure a giocare sui casinò online nel frattempo. Mi ero iscritto a tutti i casinò, anche solo per usare il loro bonus di benvenuto. A volte depositavo dieci euro, a volte venti. E anche qui vincevo e perdevo. Se vincevo e prelevavo, almeno metà dei soldi tornavano di nuovo dentro al casinò. Quando ho iniziato a giocare più frequentemente, e magari spendere dei soldi che non dovevo, con la speranza di guadagnarne un po’, i “sensi di colpa” mi hanno fatto riflettere. Erano letteralmente soldi buttati via. Non ho mai giocato così tanto da definirmi dipendente. Al massimo ho giocato cento euro in una volta sola però…

Perché rischiare dei soldi che si hanno già, per provare a vincerne altri, sapendo che ci sono grosse possibilità di perderli tutti? 

Dopo gli episodi precedenti, ho smesso di giocare e mi sono autoescluso, ma nel frattempo ho iniziato a guardare la gente giocare alle slot su varie piattaforme come Youtube e Twitch. Loro giocano tutti sui casinò online e devo dire che a parte delle grosse vincite ci sono moltissime perdite. In chat mi capita spesso di leggere di persone che hanno perso, due, tre addirittura cinque mila euro in una settimana…

SMETTERE DI GIOCARE ALLE SLOT E’ FACILE, BASTA VOLERLO!

Come in tutte le cose, anche smettere di giocare alle slot è facile. Se una persona è determinata e soprattutto umile con sé stessa, è possibile! Bisogna ammetterlo e lavorare su sé stessi! Se giocate online alle slot, su tutti i casinò AAMS sarà possibile autoescludersi, cioè non poter più giocare per sempre o un periodo da voi scelto. Per farlo basterà accedere a un casinò online e sul vostro profilo troverete una pagina di autoesclusione. Questa è la scelta migliore e la più facile. Per il gioco “offline” invece dovete essere forti voi e cambiare le vostre abitudini. Se lo volete veramente, allora ci riuscirete! 

Io le mie abitudini le sto cambiando. Ho smesso di giocare alle slot, di esagerare con gli alcolici e sto smettendo di fumareSe io posso, tutti possono!

E voi come la pensate?

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: